Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): Access denied for user ''@'localhost' (using password: NO) in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786

Warning: mysql_real_escape_string(): A link to the server could not be established in /home4/libronerorcauto/public_html/wp-content/plugins/statpress-reloaded/statpress.php on line 1786
Le agevolazioni del decreto Bersani - Libro Nero RC Auto

Le agevolazioni del decreto Bersani

Nell’ormai lontano 2007 venne accettata la legge Bersani relativa all’assicurazione auto, ma anche in data odierna molte persone hanno molte problematiche nel comprendere quando sia giusto poterla utilizzare. Per tale motivo abbiamo determinato di analizzare il suddetto argomento: al fine di vedere tutta la trasparenza possibile che caratterizza questa legge per comprendere bene tutte le particolari condizioni per poterne usufruire.

La prima cosa da comprendere, neanche a dirlo, è che, con la legge Bersani, possiamo facilmente assicurare un secondo veicolo nuovo o usato acquisendo la classe di merito CU di un’auto già nostra o di un familiare con cui conviviamo. Ci occorrono soltanto alcuni facili esempi al fine di comprendere la legge e come questa può essere applicata:

  • Si può ricevere in eredità la classe di merito di una automobile di un parente di primo grado, purché questo sia un convivente;
  • È possibile assicurare la seconda automobile attraverso una compagnia differente da quella del proprio parente;
  • La classe può essere trasferita solo tra automobili della stessa categoria: auto-auto, moto-moto, ecc;
  • L’auto in questione cede la classe di merito a un’altra che deve essere assicurato.

Ecco i casi in cui la legge Bersani non può assolutamente essere applicata:

  • Non può essere acquisita la classe di merito da una qualsivoglia ditta: la legge in questione, difatti, può essere applicata solo alle persone fisiche;
  • Quando ci troviamo davanti a dei parenti di primo grado che, invece, non fanno più parte del nucleo familiare, come ad es. i figli sposati che non usufruiscono, neanche a dirlo, della classe dei loro genitori;
  • Nel caso di attestato di rischio scaduto da più di 5 anni;
  • Nel caso in cui l’automobile sia stata già assicurata in precedenza dallo stesso proprietario.

I documenti personali necessari, nella stragrande maggioranza dei casi, sono: lo Stato di famiglia, il Certificato di Proprietà o, in alternativa, il Libretto dell’auto e anche l’Attestato di Rischio. Nel caso in cui disponiate delle carte in regola per queste note potete tranquillamente fruire di una classe di merito più favorevole per voi, andando anche a accumulare un interessante risparmio sul prezzo dell’RCA.

Assicurazione con la legge Bersani, vantaggi evidenti ma di difficile attuazione

Appare evidente, dunque, che i vantaggi offerti dalla legge Bersani sono molteplici ma anche molto difficili da attuare. Il passaggio della classe di merito, infatti, valutando molteplici aspetti, può arrivare soprattutto da un genitore ma, ancora, per ottenere gli stessi occorre necessariamente vivere sotto lo stesso tetto. La domanda, a questo punto, sorge spontanea: per quale oscuro motivo?

Perché una persona che intende assicurare la PROPRIA auto, dovrebbe prendere la classe di merito di UN’ALTRA auto, soprattutto quando questa viene utilizzata dal medesimo nucleo familiare. Molto più semplice, a questo punto, prendere la macchina di un proprio genitore e basta. Per farla breve, ottenere i vantaggi del decreto Bersani, significa dover comprendere fino in fondo la richiesta di una legge che, se vogliamo, ha numerosi tratti piuttosto paradossali. Contradditori e anche difficili da comprendere.

Quindi non ci rimane che comprendere fino in fondo tutte le caratteristiche di un’agevolazione, o presunta tale, che, sicuramente, non rappresenta fino in fondo la scelta migliore del mondo. O almeno l’opportunità più complessa da comprendere. Probabilmente in Italia anche le agevolazioni hanno qualche buca da dover evitare. Prima di prendere con grande ottimismo la possibilità di ottenere un’agevolazione che, probabilmente, ha pretese un po’ paradossali. Speriamo che, in futuro, il suddetto decreto possa avere delle modifiche rilevanti perché, volendo, questa possibilità potrebbe offrire notevoli occasioni di risparmio ma, senza ombra di dubbio, in Italia non è facile fare qualcosa di buono. Soprattutto quando, la prima cosa da capire, è se l’agevolazione promessa esiste veramente o no.

Posted in Assucurazioni RC Auto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*